1928 – 2018: Festeggiamo la novantesima vendemmia del Bocara!

Correva l’anno 1928 quando il nostro fondatore, Giovanni Cavazza, iniziò a scrivere le nostre “storie di vigna” acquistando il vigneto Bocara, che con la vendemmia 2018 giunge al suo 90° anniversario.

Siamo legati a questo luogo più che ad ogni altro. È qui che tutto ebbe orgine, è questa la terra che il nostro bisnonno Giovanni scelse per coltivare la sua passione. Ciò che spinse Giovanni a scegliere questo appezzamento come centro e cuore della nostra azienda fu quel venticello che da nord soffia verso sud e soavemente accarezza il vigneto coltivato a pergola, ventilando i grappoli: elemento importante soprattutto nelle calde giornate estive, con temperature elevate.

Non a caso, Bocara nel nostro dialetto “il passo dove tira il vento”. Esso contribuisce in modo importante a fissare la freschezza, sapidità e note fruttate in questa meravigliosa uva, la Garganega, regina indiscussa della nostra terra. Questa pianta affonda le proprie radici in un terreno unico al mondo, dove milioni d’anni fa pulsava un vulcano, di cui è testimone oggi la roccia scura di lava basaltica. Ne deriva un vino sapido, profumato, minerale, con un tipico retrogusto di mandorla.

BOCARA

Gambellara Classico DOC

Garganega 100%

Garganega in purezza, libera espressione delle colline vulcaniche della Doc di Gambellara. Le uve sono accuratamente selezionate dalla “Bocara”, primo vigneto della famiglia Cavazza

Condividi le tue foto con i vini Cavazza usando: #cavazzawine



Segui @cavazzawine su instagram e condividi le tue foto con #cavazzawine